La Ballata del Corridore [Parte 1]

 
Questo articolo è apparso dapprima su Fitness e Benessere Superiori.

 
Dedicato a chi ama la Natura … e la Corsa.

Zivijo ! Oggi è San Valentino e mi sento un pò Benigni, ricolmo come sono di un sentimento speciale che svolazza qua e là, tra uccellini, rametti che spingono teneri boccioli ed il Mare blu che finalmente ha smesso di rivoltarsi sotto le tremende raffiche di Bora dei giorni scorsi …

Perciò, oggi voglio celebrare l’Amore tra una razza indomita di atleta (della domenica o di tutta la settimana) e la Natura. L’Amore tra il corridore e la Natura. Qua “il” sta anche per “la”. Quella del corridore è una categoria che non fa distinzioni, dove anche le signore corrono … E di brutto.

Il corridore sfida le intemperie e gli sberleffi dei campioni di … poltrona. E’ disposto a morire di freddo, bruciare sotto il Sole e ad “apunarse” (beccarsi il malessere da alta montagna) correndo in altura, pur di provare il brivido della Libertà e godere dei panorami che Terra e Cielo offrono. Se non è Amore questo 🙂

Chi corre osserva, oltre a guardare. Correre mi ha aiutato e mi aiuta a rilassarmi ed a riflettere. Penso che correrò fino a quando riuscirò a stare in piedi …

Tra i tanti benefici, correre aiuta anche a sgomberare la mente, nei momenti in cui ascolti il tuo organismo, invece delle bertucce che si agitano nella testa.

Dopo le mie scorrazzate ogni tanto scrivo dei pensieri sulle sensazioni di corsa e osservazioni sulla Natura circostante. Ho preso questi pensieri e li ho rielaborati ed incollati, mettendo assieme quella che battezzo “La Ballata del Corridore”.

Te ne presento una prima parte. Spero che ti piaccia 😉

 

La Ballata del Corridore

 

… da un lato il Carso, dall’altro il mare,
in mezzo l’uomo che corre :
densa la nebbia sul carico cielo,
si apre la gabbia e spicca il volo …

 

carso triestino
Il Carso Triestino : Vista sul Castello di Duino

Credito : viaggiareemiraggi

 

Annaspando nel vapore,
sbuffa e fischia come un treno :
nella pioggia il corridore,
sfida e solca ogni terreno …

“Taglia la Bora le gote mie,
mentre percorro scoscese vie”,
qualche podista accenna il saluto,
poi torna veloce da dove è venuto …

“Percorrendo il lungomare
guardo l’acqua cristallina:
anche nella scura sera
si presenta trasparente
e continuo a ricordare
la mia estate triestina,
conservando il suo calore
nello scrigno della mente” …

Nella furia della Bora,
si contorce il mare mosso,
quasi fermo è il corridore,
pur andando a più non posso …
il rancor degli elementi,
imperversa in riva al mare,
spazza i volti e taglia i menti,
di chi al chiuso non vuol stare …

 

Video : Bora Hurricane in Trieste [La furia della Bora]

 

“E’ cessato il freddo vento:
più tranquilla è la serata,
mi imbacucco fino al mento
per la corsa agevolata …
su il berretto, metto i guanti,
e m’aggiungo ai praticanti !” …

… Scende piano, scende lieve,
arrivata è Sora Neve …
“Nella neve corro e salto,
allenandomi all’aperto,
molto spesso mi ribalto:
come un bimbo mi diverto !” …

 

bambino neve
Nella neve … come un bimbo mi diverto

Credit : Dumpaday

 

… Il corridor d’incanto ferma la sua marcia,
per ammirar basito lo spettacolo,
s’appoggia quindi ad una salda quercia,
gode in silenzio del natural miracolo :
“Falce di Luna rischiara la sera,
dal General Inverno non più oppressa,
la barca naviga sul mar leggera,
come Astro del cielo essa stessa” …

Rosea luna coricata,
snobba altera la stelletta,
giù nel mar si è già specchiata,
vanitosa a far toeletta …
“il borino dispettoso
mi si infila giù pel collo,
ricordandomi furbetto
che di correr son satollo !” …

 

Video-music : Eclissi Lunare “Rossa”, Beck

 

… Germogli rosa fan capolino,
dai rami sottili di piante odorose,
il corridore dona un inchino,
a tali energie che sgorgan copiose …
non tenti la pioggia né osi il vento,
troncar l’inizio di nuova vita,
che assiste curiosa all’allenamento,
dell’uomo che corre finché c’è partita …

 

germogli
Germogli

Credito : tempovissuto



Ecco, questa era “La ballata del corridore“, inno alla corsa, omaggio al corridore e simbolo dell’Amore tra Uomo e Natura. Ti auguro di passare un Buon S.Valentino con chi vuoi tu 🙂

 

Hasta la proxima,

Simone Carozza